Eventi

Asa che tea conta

Data: 28 Agosto 2020

Ora: 21.00

Luogo: Piazza Simposio Nanto

Locandina generica

In una corte la figlia del “rustego” Ivo è innamorata di Tiberio porcaro romano. Il porcaro dovrà fingersi ingegnere per convincere i futuri suoceri a concedergli la figlia.
La trama è un pretesto per un esercizio di stile degli attori. Gli otto personaggi richiesti, quattro uomini e quattro donne sono interpretati da Antonella Maccà e Adalberto Zanella che dovranno caratterizzare quattro diversi personaggi ciascuno.
Le canzoni, suonate dal vivo dal gruppo Lunaspina. Lo spettacolo di musica e recitato è conforme alle norme covid.

Asa che tea conta

Data: 29 Agosto 2020

Ora: 21.00

Luogo: Brendola

Locandina generica

In una corte la figlia del “rustego” Ivo è innamorata di Tiberio porcaro romano. Il porcaro dovrà fingersi ingegnere per convincere i futuri suoceri a concedergli la figlia.
La trama è un pretesto per un esercizio di stile degli attori. Gli otto personaggi richiesti, quattro uomini e quattro donne sono interpretati da Antonella Maccà e Adalberto Zanella che dovranno caratterizzare quattro diversi personaggi ciascuno.
Le canzoni, suonate dal vivo dal gruppo Lunaspina. Lo spettacolo di musica e recitato è conforme alle norme covid.

Asa che tea conta

Data: 11 Settembre 2020

Ora: 21.00

Luogo: Valli del Pasubio quartiere Savena

Locandina generica

In una corte la figlia del “rustego” Ivo è innamorata di Tiberio porcaro romano. Il porcaro dovrà fingersi ingegnere per convincere i futuri suoceri a concedergli la figlia.
La trama è un pretesto per un esercizio di stile degli attori. Gli otto personaggi richiesti, quattro uomini e quattro donne sono interpretati da Antonella Maccà e Adalberto Zanella che dovranno caratterizzare quattro diversi personaggi ciascuno.
Le canzoni, suonate dal vivo dal gruppo Lunaspina. Lo spettacolo di musica e recitato è conforme alle norme covid.

Asa che tea conta

Data: 21 Novembre 2020

Ora: 21.00

Luogo: Chiuppano Auditorium Centro Servizi Comunale Via Roma

Locandina generica

In una corte la figlia del “rustego” Ivo è innamorata di Tiberio porcaro romano. Il porcaro dovrà fingersi ingegnere per convincere i futuri suoceri a concedergli la figlia.
La trama è un pretesto per un esercizio di stile degli attori. Gli otto personaggi richiesti, quattro uomini e quattro donne sono interpretati da Antonella Maccà e Adalberto Zanella che dovranno caratterizzare quattro diversi personaggi ciascuno.
Le canzoni, suonate dal vivo dal gruppo Lunaspina, di interpreti quali Pampanini, Mazzi, Buscaglione, Quartetto Cetra e altri e richiamano gli anni 50 sottolineano le parti recitate.